Cosa sono le comunicazioni P2P (peer-to-peer)?

La visione originale di internet probabilmente si basava già sul concetto di peer-to-peer, per mezzo del quale ciascun utente del web sarebbe un editor e un collaboratore attivo, che crea e collega contenuti per formare un "web" di collegamenti uniti tra loro. Tuttavia, la tecnologia peer-to-peer ("P2P") è stata effettivamente impiegata e diffusa da applicazioni di condivisione file come Napster e Kazaa. In tale contesto, la tecnologia P2P ha consentito agli utenti di condividere, ricercare e scaricare file.

Da allora, il termine P2P è stato ampiamente utilizzato, ogni qualvolta si è parlato di comunicazione diretta tra utenti o nodi.

In Skype, crediamo che un vero sistema P2P colleghi tutti i nodi di una rete in modo dinamico per coordinare l'instradamento del traffico, l'elaborazione e le attività in banda larga, che altrimenti verrebbero gestiti dai server centrali.

Una vera applicazione P2P consente inoltre a piccoli team con ottime idee di sviluppare programmi e creare attività in grado di poter sfidare le grandi aziende. Il vero P2P, quando viene diffuso correttamente, diventa tecnologia dirompente.

Le reti P2P decentralizzate hanno diversi vantaggi rispetto alle tradizionali reti client-server. Queste reti crescono all'infinito senza allungare i tempi di ricerca e senza l'esigenza di costose risorse centralizzate. Utilizzano la potenza di elaborazione e networking delle macchine degli utenti finali, dal momento che queste risorse crescono sempre in diretta proporzione alla rete stessa.

Ogni nuovo nodo aggiunto alla rete incrementa la potenza di elaborazione e la larghezza di banda della rete. Quindi, decentralizzando le risorse, le reti P2P di seconda generazione (2G) sono state in grado di eliminare di fatto i costi di una grande infrastruttura centralizzata.

In che modo Skype utilizza una rete di comunicazione P2P?

Il team di Skype ha avuto successo nelle comunicazioni P2P, riuscendo a sfruttare tutte le risorse disponibili di una rete, senza la necessità di costose risorse centralizzate.

Skype utilizza le seguenti tecniche di comunicazione IP:

Attraversamento di firewall e NAT (Network Address Translation)

Gli utenti che non utilizzano firewall e quelli con indirizzi IP pubblici possono far comunicare i nodi NAT con l'instradamento delle chiamate. Ciò consente la conversazione bidirezionale a due utenti che altrimenti non sarebbero in grado di comunicare. Le chiamate sono crittografate end-to-end e vengono utilizzati solo proxy con risorse disponibili, per ottimizzare le prestazioni del servizio.

Abbiamo inoltre sviluppato diverse tecniche, per evitare la configurazione di gateway e firewall da parte degli utenti che altrimenti impedirebbero di comunicare alla maggior parte degli utenti su una rete P2P. In poche parole, Skype lavora in presenza della maggior parte di firewall e gateway senza una particolare configurazione.

Elenco utenti globale decentralizzato

La maggior parte dei software di comunicazione o di messaggistica istantanea necessita di un qualche elenco centralizzato per stabilire una connessione tra gli utenti, per poter associare un'identità e un nome utente statico ad un numero IP che può sempre cambiare.

Ciò può avvenire se un utente cambia casa o si ricollega da una rete con indirizzo IP dinamico. In genere, gli strumenti di comunicazione basati su internet registrano gli utenti su un elenco centrale che memorizza ciascun nome utente e numero IP e indica se l'utente è online o meno. Gli elenchi centrali sono estremamente costosi se gli utenti diventano milioni. Decentralizzando questa infrastruttura avida di risorse, noi di Skype riusciamo a focalizzare le nostre risorse sulla creazione di funzionalità all'avanguardia.

Le tecnologie per reti P2P utilizzate dalle applicazioni per la trasmissione di file sarebbero più che adatte per decentralizzare tutto ciò, ma queste reti sono per natura frammentate, pertanto una ricerca non raggiungerebbe tutti i nodi della rete.

Chiaramente, per poter fornire comunicazioni di alta qualità al più basso costo possibile, si è resa necessaria la creazione di una tecnologia P2P di terza generazione ("3G P2P"), o Global Index (GI), che rappresenta una nuova svolta in fatto di reti scalabili. La tecnologia Global Index è una rete multistrato in cui i supernodi comunicano in maniera tale che ogni nodo della rete conosca esattamente il numero disponibile di utenti e risorse con la minima latenza.

In che modo Skype preserva la qualità delle chiamate?

Utilizzando ogni risorsa disponibile, il sistema P2P che supporta le comunicazioni Skype è in grado di instradare in maniera intelligente le chiamate criptate attraverso il percorso più efficace possibile. Skype lascia aperti addirittura più percorsi di comunicazione e sceglie in maniera dinamica quello più adatto in quel momento. Ciò comporta il notevole risultato di ridurre la latenza e di migliorare la qualità della chiamata su tutta la rete.
 

Skype è sicuro?

Facciamo tutto il possibile per rendere Skype sicuro. Quando chiami un altro utente Skype, la chiamata viene criptata per tutelare la tua privacy. Lo stesso avviene quando condividi file, chat e video.

Per ulteriori informazioni sulla tua sicurezza e privacy online, visita il nostro centro sulla sicurezza
 

Abbiamo risposto alla tua domanda?

Grazie per il tuo feedback.

Lo sai che con Skype Premium puoi fare videochiamate con tre o più persone in qualunque parte del mondo? Per saperne di più.

In quale altro modo possiamo aiutarti?

Puoi sempre porre delle domande alla nostra community oppure se hai dei commenti che potrebbero aiutarci a migliorare questa domanda frequente puoi lasciarli qui di seguito. Ulteriori informazioni su come ottenere l'assistenza Skype.

Importante: Non immettere alcuna informazione personale (ad esempio il tuo Nome Skype, l'indirizzo e-mail, l'account Microsoft, la password, il tuo nome reale o il tuo numero di telefono) nel campo in basso.

Condividi questo articolo